ACQUARUNNING - Unione Nuoto Friuli

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

SWIM
Come si svolge una seduta di Acquarunning?

Questo sport si può praticare in due modi: su una pedana da corsa appositamente adatta all'ambiente acquatico o direttamente sulla pavimentazione della vasca. La pedana da corsa, inclinata verso l'alto, è installata nella vasca. Si indossano le scarpette, si sale sulla pedana e ci si appoggia sulla barra ad altezza braccia (l’immersione è fino alla vita). Contrariamente alla pedana da corsa indoor, la pedana da corsa acquatica non è dotata di motore e nemmeno di resistenza automatica. Il nastro da corsa si muove con la forza della falcata, in questo modo lavorano gambe, cosce e glutei.
L'acquarunning si può praticare anche senza pedana da corsa. Basta avere una cintura e delle scarpette che aderiscono al suolo e impediscono di scivolare e farsi male. Sono le stesse falcate del running…ma in acqua !

Quali sono i benefici dell'Acquarunning sul corpo?

Questo esercizio sollecita tutti i muscoli della parte inferiore del corpo: polpacci, cosce, glutei ma anche addominali. Per mantenere una corretta posizione per tutta la durata della seduta, consigliamo di mantenere i muscoli addominali contratti (anche e spalle devono muoversi). L'acquarunning è uno sport « cardio », fa bruciare i grassi e fa lavorare il cuore. Diversamente dal running, l’acquarunning non è traumatizzante, perché senza rischi per le articolazioni. La pelle è tonificata grazie agli effetti dell'idromassaggio.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu